Come la parola deve tornare alla politica?

Anche se con sfumature diverse sia i leaders di maggioranza che quelli di opposizione (personalmente ritengo più corretto dire di minoranza) vanno sempre più affermando che dopo il governo dei tecnici la parola deve tornare alla politica. Senza entrare nel merito se questo governo sta facendo bene o male o se potrebbe fare meglio, il quale vale la pena ricordarlo è stato chiamato ad affrontare una spaventosa crisi economica, se la richiesta di tornare alla politica significa ribadire che solo coloro che ricevono il mandato dagli elettori sono pienamente legittimati a governare il Paese è evidente che si afferma una verità. Ma come stanno ....continua a leggere --->

Voi davvero cosa ne pensate?

Oggi ho deciso che forse è opportuno rimanere in silenzio in quanto veramente mi piacerebbe molto avere da voi qualche risposta al mio interrogativo rispetto all’introduzione delle preferenze, anche perchè una condivisione è tale se è reciproca.

Per questo allora mi rivolgo di nuovo e nello specifico a voi sindaci e amministratori che ricevete il consenso per amministrare proprio per mezzo della libera scelta degli elettori, a voi che siete impegnati nei differenti partiti e perciò chiamati a svolgere democraticamente l’impegnativo ruolo di cerniera tra la società e le cariche pubbliche, a tutti noi cittadini a ....continua a leggere --->

Le preferenze. Merita soffermarsi ancora un po’…

Anche oggi ci soffermiamo sul tema delle preferenze perché come dice Marco Fatuzzo, l’autore di questo articolo e che io condivido pienamente: “La materia è importante e delicata: riguarda i nodi fondamentali della dinamica democratica e dell’esercizio della sovranità popolare, è di interesse primario per tutti i cittadini ancor prima che dei partiti. E i cittadini vogliono contare…”.  Vi invito allora a leggerlo con attenzione così che diventi un prezioso stimolo a non abbassare la guardia: questo infatti non è il tempo della tiepidezza ma dell’azione, condivisa e attuata tutti insieme, perché deve essere chiaro alla classe ....continua a leggere --->

La questione delle preferenze

Il vicesegretario dei Democratici Enrico Letta ieri ha affermato che: “La settimana prossima è quella cruciale per la legge elettorale. L’accordo è ormai a portata di mano. E’ l’ultima chance. Va colta a tutti i costi per ridare ai cittadini il potere di scegliere i parlamentari… e cominciare così a ridare credibilità al Parlamento”. E proprio per dimostrare che si fa davvero sul serio specifica che: “Il Partito Democratico preferisce i collegi, ma pur di cambiare sistema è pronto a ragionare anche sulle preferenze”.

Nell’attenta attesa di vedere se ....continua a leggere --->