Facciamolo per amore non solo dell’Italia

La fraternità è stata la grande assente in questa campagna elettorale. Si è parlato e anche sparlato di Imu, di tasse, di occupazione, di diritti, di… , ma non si riesce a rendersi conto che senza una coscienza vera della comune fratellanza non si va molto lontani nel costruire una reale coesione nazionale: chiunque infatti riceverà la maggioranza dei consensi degli italiani (la parola “vincere” riferita al mettersi al servizio del bene comune la ritengo completamente fuori luogo), per governare avrà bisogno indispensabilmente del contributo anche degli altri.
Così come anche tutti noi cittadini/elettori non possiamo non assumerci tutta ....continua a leggere --->