La purificazione della memoria

Per poter davvero dare una decisa sterzata al sempre più conflittuale clima politico è indispensabile accogliere e fare nostro quanto diceva con grande saggezza Domenico Mangano, un mio indimenticabile amico, e cioè attuare la “purificazione della memoria”.

E spiega: “Questa è la Parola di Vita della politica, perché purificazione della memoria significa cancellare il modo con cui io vedo l’altro (qualsiasi esso sia), io vedo i problemi, io vedo la società, io vedo lo Stato, io vedo un partito. (…) Allora ho visto il mio comportamento, il mio stile di vita, i giudizi – a volte ....continua a leggere --->

Democrazia ed educazione: 4 domande a Giuseppe Milan

Ho trovato davvero molto interessante questa intervista a Giuseppe Milan, ordinario di Pedagogia interculturale e sociale presso il dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia, Psicologia applicata dell’Università di Padova. È docente di Pedagogia interculturale e sociale e direttore del Centro Interdipartimentale di Pedagogia dell’Infanzia. Per questo dunque la propongo anche a voi: in fondo non abbiamo forse un pò tutti  bisogno proprio di educarci alla democrazia?

Professor Milan, è possibile, secondo lei, educare alla ....continua a leggere --->

Ginetta Calliari. Gigante dell’Unità

Galleria

Questa galleria contiene 1 foto.

Oggi presento una radiosa testimone del carisma dell’unità: Ginetta Calliari. Essa, nata il 15 ottobre a Trento e morta 8 marzo 2001 in Brasile, è una delle prime compagne di Chiara Lubich, sin dal 1944. Arrivata in Brasile nel 1959, col primo gruppo dei Focolari, rimane scioccata dal brusco impatto con le gravi disuguaglianze del Paese. S’impegna nell’amore reciproco, vivendo le Sue Parole. Diceva: Egli ci aprirà la strada. Col passare del tempo, insieme a lei si sviluppa e consolida una comunità che oggi accoglie centinaia di migliaia di persone di ogni ceto ed età, abitanti delle favelas ed appartenenti a classi agiate, che si mettono al ....continua a leggere --->

“Ci vendono tutto, tranne quello che ci serve: la felicità”

Ho avuto modo di leggere un interessantissimo estratto del discorso che il presidente dell’Uruguay Jose Mujica ha pronunciato alla conferenza mondiale Rio+20 il 21 giugno 2012 a Rio de Janeiro.
Esso mi ha fatto davvero riflettere molto in quanto il suo pensiero mette a nudo un aspetto che ci riguarda proprio tutti cioè lo “sviluppo sostenibile” e che ciò sia una questione drammatica lo si capisce già da questa sua fortissima affermazione: « …abbiamo creato una civiltà, quella in cui viviamo, figlia del mercato e della concorrenza, che ci ha ....continua a leggere --->