La restrizione del suffragio universale

La mancata partecipazione alle elezioni della metà del corpo elettorale compromette la tenuta del sistema politico. Bisogna interrogarsi seriamente sulla legittimità democratica dei sistemi elettorali che sacrificano la rappresentanza alla governabilità.     

L’introduzione del suffragio universale, ossia il riconoscimento del diritto di voto a tutti i cittadini senza distinzioni e discriminazioni, è stata considerata indubbiamente come una grande conquista di civiltà e caratterizza l’attuale democrazia. Purtroppo, le vicende elettorali degli ultimi anni, e non solo in Italia, dimostrano che circa la ....continua a leggere --->