Un amore capace di farsi dialogo

A ciascuno di noi è chiesto
di avere un amore capace
di farsi dialogo.

«Bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato». Con queste parole Gesù invita te ad avere, nei confronti del peccatore, che il cristiano perbene giudicherebbe male, lo stesso amore senza misura che il Padre ha per lui. Gesù ti chiama a non giudicare secondo la tua ....continua a leggere --->

Mettere a punto stili di vita coerenti…

«In Quaresima noi sacerdoti abiteremo una tenda allestita sul sagrato della Chiesa di Ambivere. Un po’ di cibo. Acqua da bere. Un bagno per lavarci. Un materasso per dormire. E’ più di quanto molti esseri uma­ni possono permettersi. Naturalmente non sarà facile. Abituati ad avere più del ne­cessario, il semplice necessario sembrerà insufficiente. (…) Si tratta di un segno temporaneo, fino a Pasqua. Poi si vedrà. In ogni caso bisognerà mettere a punto stili di vita coerenti con questa intuizione. Intanto con questo gesto vogliamo dire che riconosciamo le nostre responsabilità di fronte alla povertà del mondo. E che si può essere felici ....continua a leggere --->

Ripartire da valori condivisi (6 – post conclusivo)

In un tempo dunque così dolorosamente travagliato come quello che stiamo vivendo (dove è del tutto evidente che a causa del mortificante relativismo vi è in atto il tentativo di voler scardinare quei principi su cui finora si è sempre basata la nostra stessa civiltà) non si avverte l’urgente necessità di ripartire da un nucleo fondamentale di valori condivisi? Non si tratta assolutamente di porre paletti per contrapporre le nostre diversità ma unicamente per dare una concreta solidità al dialogo, il quale può essere costruttivo solo là dove un’alta tensione etica lo sostiene. Certo, ciò ....continua a leggere --->

La premessa a un mondo nuovo

PAROLA DI VITA / MARZO 2016

È giunto a voi il regno di Dio (Lc 11, 20)
Era quanto attendevano gli Ebrei del suo tempo. Gesù cominciò ad annunciarlo appena prese a percorrere villaggi e città: “Il regno di Dio è vicino” (cf Lc 10, 9). E subito dopo: “È giunto a voi il regno di Dio”; “Il regno di Dio è in mezzo voi!” (Lc 17, 21).
Nella persona di Gesù Dio stesso veniva in mezzo al suo popolo e riprendeva in mano la storia con decisione e con forza, per condurla alla sua meta. I ....continua a leggere --->