Il giudizio e la scelta sono di natura politica alta

Riguardo alla questione del referendum di ottobre sulla riforma costituzionale occorre ammettere che non è per nulla facile fare un discernimento in quanto le valutazioni che vengono proposte sono molto differenti fra loro (pro, contro, distinguo, obiezioni, stroncature…) e anche perché la strumentalizzazione (causata da personalismi e dall’esasperata contrapposizione fra le diverse forze politiche) condiziona pesantemente la serenità di un giudizio davvero ponderato. È indispensabile però saper cogliere, dentro tutto ciò, il contributo di coloro che si esprimono nel modo più disinteressato e dunque il più obiettivo possibile. Certo, è ....continua a leggere --->