IL GIUDIZIO E LA SCELTA SONO DI NATURA POLITICA ALTA

Dopo i numerosissimi confronti che si sono tenuti ovunque e i commenti scambiati sui social è arrivato il momento in cui siamo “costretti” a scegliere rispetto ad una riforma che nel metodo e nel merito ha fomentato una lacerante disunità invece di rafforzare la concordia fra tutti. Adesso quindi non resta che rimanere in silenzio e ascoltare la propria coscienza anche se ciò richiede un esercizio difficilissimo proprio perchè occorre non lasciarsi condizionare da nessun interesse di parte ma essere consapevoli, come è stato detto, che la nostra Costituzione è la ....continua a leggere --->