Metànoia della politica e riformismo istituzionale

Il 4 dicembre 2016 si tenne il referendum in merito alle riforme istituzionali il quale decretò una sonora bocciatura della proposta presentata dal Governo Renzi e in merito a ciò va ricordato che le forze politiche che si erano duramente opposte durante l’acceso scontro che precedette la consultazione espressero la loro disponibilità, in caso prevalessero i No, a riscriverla tutti insieme.   E ciò era anche il forte auspicio di moltissimi cittadini che si sono espressi per il No e cioè che venisse deposta “l’ascia di guerra” e si potesse valorizzare il vasto confronto che si era sviluppato proprio per poter realizzare davvero una riforma ....continua a leggere --->

Il valore dell’umanità

 

 

 

 

(…) L’umanità va sempre realizzata, l’uomo non è un dato oggettivo, l’uomo è in costruzione continua, in edificazione. Anzi c’è un filosofo che dice che l’uomo è come un duomo o come una cattedrale di cui non si vede mai la cupola. E anche Kierkegaard dice che quando nasce un uomo, nasce un infinita possibilità.
Io credo che questo ....continua a leggere --->

La politica è ascolto reciproco e condivisione

È sempre più evidente che questo è un tempo in cui si va assistendo alla dissoluzione dei partiti e anche quanti si sono presentati come il nuovo non si stanno dimostrando all’altezza delle aspettative viste le notevoli difficoltà a passare dalla protesta all’agire in prima persona nei diversi ruoli istituzionali in cui vengono eletti. Probabilmente la causa di ciò consiste nel fatto che essi rifiutano ostinatamente di incarnare pratiche veramente innovative e rispettare regole che li rendano trasparenti e credibili.
Allo stesso tempo però non sarebbe onesto nascondere che anche noi siamo in parte colpevoli di questo degrado proprio perché ci ....continua a leggere --->