4° La saggezza nel governare (Seconda parte)

Alla luce di quanto esposto nel precedente post diventa allora del tutto evidente che il cambiamento più profondo è quello di mettersi pienamente in ascolto di ciò che il cuore suggerisce così da lasciare che sia esso a illuminare e di conseguenza a guidare lo stesso agire. Per comprendere quanto ciò sia davvero fondamentale, ancor più nell’agire politico, è importante ricordare il forte esempio di Salomone ancora oggi di così grande attualità: a Colui infatti che gli domanda: «Chiedimi ciò che vuoi», Salomone risponde: «Dammi… un cuore docile». «Concedi al tuo servo un cuore docile, perché sappia rendere giustizia al tuo ....continua a leggere --->

3° Il cuore è il luogo della lotta invisibile (Prima parte)

Papa Francesco, continuando ancora il capitolo ‘L’unità prevale sul conflitto’ aggiunge:  “ …il primo ambito in cui siamo chiamati a conquistare questa pacificazione nelle differenze è la propria interiorità, la propria vita, sempre minacciata dalla dispersione dialettica. Con cuori spezzati in mille frammenti sarà difficile costruire un’autentica pace sociale”. È di tale importanza quanto egli scrive che merita davvero di essere ripreso e approfondito soprattutto per cercare di comprendere un aspetto fondamentale e cioè perchè il cuore è il luogo della lotta invisibile. Al riguardo è molto efficace, anche se riportata in ....continua a leggere --->

2° La politica è unità

Continuando nella lettura del testo proposto della Evangelii Gaudium, dopo aver evidenziato l’importanza di “accettare di sopportare il conflitto, risolverlo e trasformarlo in un anello di collegamento di un nuovo processo”, Papa Francesco scrive che: “In questo modo, si rende possibile sviluppare una comunione nelle differenze, che può essere favorita solo da quelle nobili persone che hanno il coraggio di andare oltre la superficie conflittuale e considerano gli altri nella loro dignità più profonda”. Si arriva così al cuore del suo pensiero, tanto che ciò lo ha posto significativamente proprio a titolo di questo capitolo, in ....continua a leggere --->

1° Il conflitto dev’essere accettato

Quanto scrive Papa Francesco, nel capitolo della Evangelii Gaudium riportato nel precedente post, è proprio una fonte di ricchezza perché mette in luce davvero molteplici ed efficacissimi spunti che se compresi e attuati offrono veramente il modo più adeguato di porsi di fronte al conflitto e provare a ricomporlo.                                     Chiedendo scusa per la mia incapacità e povertà culturale mi azzardo quindi a evidenziare alcuni di essi che trovo particolarmente attinenti anche per poter contribuire a riannodare il rapporto, oggi fortemente compromesso, tra Parlamento e cittadini, tra i parlamentari e il ....continua a leggere --->