È l’unità il fine stesso della politica (1)

Continuando il post dedicato all’importante convegno dal titolo «Il carisma di Chiara Lubich e la politica come “vocazione”» tenuto martedì 18 settembre 2018 presso i locali della Camera dei deputati, come anticipato ecco il primo dei tre contributi ripreso dall’intervento di Maria Voce Presidente del Movimento dei Focolari.

È l’unità dei popoli, nel rispetto delle mille identità, il fine stesso della politica

Riferendosi alla strage dell’11 settembre 2001 a New York, ....continua a leggere --->

“IDEA DEL MESE” (Ottobre)

Valori giusti e voglia di migliorare. L’amore ci guida.

Camminare ascoltando la voce interiore

Si osserva spesso che alcune persone si attaccano a molteplici leggi e norme che sembrano legarle a ciò che tante volte diviene un eccessivo rigore inutile; e d’altra parte ci sono quelli che si sentono “più liberi” nel loro quotidiano. Su questo punto, Paolo di Tarso dice che non si tratta di “non osservare la legge”, ma piuttosto di attingere alla sua radice ultima e ....continua a leggere --->

La politica come vocazione

 

 

 

Nel pomeriggio del 18 settembre 2018 nella sala del Refettorio di Palazzo San Macuto si è tenuto, nel 70° dell’incontro di Chiara Lubich con Igino Giordani, un convegno molto interessante dal titolo La Politica come Vocazione. Un evento che ha visto la partecipazione di vari onorevoli della Repubblica italiana e del Parlamento europeo, ambasciatori e diplomatici, docenti e ....continua a leggere --->

“Noi poliedrico”

 

 

A rafforzare l’esigenza di diventare uomini dell’unità, uomini-mondo è il filosofo spagnolo Jesùs Moran il quale fa emergere dal carisma dell’unità di Chiara Lubich la necessità di lavorare per la costruzione di un “noi poliedrico”, nel quale i differenti soggetti e culture siano rappresentati e per questo afferma che bisogna promuovere la cultura ....continua a leggere --->