I CITTADINI E L’EUROPA (2° e ultima parte)

In un tempo così contraddittorio ci è chiesto di reagire con determinazione e assumerci come cittadini le nostre responsabilità così da rilanciare costruttivamente il più bel progetto che l’Occidente abbia concepito e che i riti dell’umanità stanno soffocando: per ridargli energia infatti servono obiettivi realistici ed entusiasmanti, capaci cioè di governare una fase nuova rispetto a quando esso è nato, quelli senza i quali i sogni perdono senso. Affinché questo impegno sia davvero credibile è importante che poggi su almeno tre condizioni.
La prima è quella di chiedere in modo intransigente a tutte le forze politiche di ....continua a leggere --->