Farsi uno (5)

Un altro aspetto importante dell’arte di amare è il farsi uno, cioè il dimenticare se stessi, lo spostare i propri bisogni e interessi, per ascoltare gli altri, per comprendere le loro esigenze e aspettative. Il farsi uno, attuato in politica, si trasforma in un incontro con la realtà degli altri che permette una migliore comprensione delle persone e delle situazioni, e porta a costruire progetti più realistici e attuabili, nei quali tutti possono riconoscersi. L’amore del farsi uno è l’autentico realismo politico. (…) Il farsi uno, se diventa stile di vita del politico, permette di superare quel ....continua a leggere --->

Amare per primi (4)

La fraternità, inoltre, ci chiede di amare per primi, di compiere il primo passo verso l’altro, specialmente quando il rapporto personale, o politico, è stato interrotto. La decisione di amare per primi si traduce spesso in iniziativa politica, alla quale altri, non animati dall’amore, non avevano pensato; in tal modo si riesce a sbloccare le situazioni, a trovare gli accordi, ad aprire, per se stessi e per gli altri, una via di uscita dalla crisi. (…) Amare per primi mette l’altro in condizione di fare altrettanto: è frutto di intelligenza d’amore, non di furbizia. E non importa quanto è grande la ....continua a leggere --->

Amare tutti (3)

Il politico dell’unità crede nella fraternità universale, ed estende l’idea di “prossimo” a tutti gli uomini. Amare tutti è particolarmente importante in politica, perché realizza la sua dimensione universale: la politica infatti ha lo scopo di realizzare il bene di tutti i cittadini, non solo dei sostenitori del proprio partito; e per realizzare il bene comune, è necessario che tutti i gruppi politici e i partiti riescano a esprimere il bene di cui sono portatori: per questo, la politica dell’unità fa amare il partito altrui come il proprio, la comunità altrui come la propria. E poiché ....continua a leggere --->

Amare il prossimo (2)

Il politico dell’unità obbedisce, nel suo impegno quotidiano, alla “Regola d’oro”, presente in tutte le grandi religioni e culture, ma che spesso è soffocata proprio dai conflitti politici, etnici, economici: ama il tuo prossimo. “Prossimo” è anzitutto chi mi sta vicino. Dunque il politico ama la propria famiglia, ama il proprio lavoro, ama le persone che incontra nella sua giornata, i propri conoscenti e colleghi. Solo colui che ha imparato ad amare in tutti gli aspetti della propria vita privata può riuscire ad amare in politica, cioè nella vita pubblica. In tal modo, il politico dell’unità ....continua a leggere --->