Perché va sostenuta l’unità dell’Europa

Ancor più in questi giorni di pandemia sentiamo parlare delle difficili decisioni che l’Unione Europea è chiamata a prendere e ciò suscita differenti sentimenti: di apprensione, di preoccupazione, di diffidenza quando non è di discredito, di fiducia, di speranza… a seconda di come ci poniamo nei suoi confronti. È importante al riguardo avere sempre più coscienza che essa è un grande progetto, la cui strada è tortuosa proprio perché è una complessa costruzione, ma tutto sta mettendo in evidenza che, nonostante cadute e inciampi, ci si rialza sempre e si riprende il cammino dell’unità. Ed essa è molto importante ....continua a leggere --->

Acquisire l’intelligenza del cuore

Alla luce dell’esperienza che continuamente vado facendo mi rendo conto che il dialogo non è mai senza fatica anche perché nell’attuarlo può sembrare un discendere, un perdere la propria identità, un abbassarsi. In realtà è un accrescere insieme nell’amore reciproco, nella fraternità e quindi è un Ascendere che arricchisce tutti proprio perché la condivisione così intensamente vissuta porta a raggiungere obiettivi che sembravano impossibili e ci fa sentire ricolmi di gioia. 
Certo, ciò esige allenamento proprio in quanto è sempre più evidente come sia fondamentale ....continua a leggere --->

Tutto il mondo sta soffrendo e deve ritrovarsi unito

In queste settimane, la vita di milioni di persone è cambiata all’improvviso. Per molti, rimanere a casa è stata un’occasione per riflettere, per fermare i frenetici ritmi della vita, per stare con i propri cari e godere della loro compagnia. Per tanti però è anche un tempo di preoccupazione per l’avvenire che si presenta incerto, per il lavoro che si rischia di perdere e per le altre conseguenze che l’attuale crisi porta con sé. Incoraggio quanti hanno responsabilità politiche ad adoperarsi attivamente in favore del bene comune dei cittadini, fornendo i mezzi e gli strumenti necessari per consentire a tutti ....continua a leggere --->

Avere a cuore tutta l’umanità

In questi giorni un numero davvero impressionante di persone spesso nella totale solitudine stanno raggiungendo il Cielo e un po’ tutti noi abbiamo impresso nel cuore il volto di almeno qualcuno di loro. Mentre il nostro pensiero, le nostre preghiere li accompagnano la dove la Vita non muore più, non lasciamo che essi rimangano per noi solo un doloroso ricordo, ma facciamo in modo che la loro morte ci aiuti ad amarci, a prenderci davvero cura gli uni degli altri, ad avere a cuore tutta l’umanità. 

Ogni giorno ci è data la possibilità, anche ....continua a leggere --->