PRIMO MOTIVO PER CUI VOTERÒ SÌ

Fatte le due importanti premesse adesso cerco di dire perché io voterò “SÌ”. Tra le motivazioni di chi è contrario vi è la preoccupazione che la riduzione non garantirebbe il pluralismo e l’attenzione alle minoranze non solo in Parlamento e all’interno dei Gruppi, ma anche la stessa rappresentanza in esso delle differenti forze politiche. Molto bello. Ma ciò premesso, tuttavia, su almeno quattro elementi inviterei a riflettere.
1) E dal 1983 che il Parlamento italiano si sta impegnando a ridurre il numero dei parlamentari. Si sono susseguiti ben sette tentativi, tutti abortiti. Ciò vuol dire che il numero di 950 viene ritenuto da circa ....continua a leggere --->

Perché voterò costruttivamente “SÌ”

PRIMA PREMESSA
Riguardo al referendum sul taglio dei parlamentari ritengo molto importante prima di esprimere alcune motivazioni per cui voterò “SÌ” fare due premesse. Innanzitutto è assolutamente fisiologico che – dinnanzi ad un quesito referendario che non lascia alternative fra un SI ed un NO – ciascuno motivi in maniera differente le ragioni della propria posizione. Come sempre, poiché in politica non esistono “verità assolute” ma soltanto “verità parziali”, è chiaro che in entrambe le posizioni di favorevoli e contrari sussistono sia alcuni elementi che hanno ....continua a leggere --->

PARLARE, ASCOLTARE

«Parlare è un bisogno, ascoltare è un’arte» (J.W.von Goethe).
Nessuno ha bisogno di ascoltare, ma tutti abbiamo bisogno di essere ascoltati e di esprimerci.
L’ascolto empatico è l’arte di ascoltare con gli occhi e con il cuore oltre che con le orecchie.
«L’uomo non è solo un essere ‘parlante’, è anche un essere ‘ascoltante’» (Gennaro Cicchese). E ascolto implica silenzio, inteso come luogo della relazione. Il silenzio è un modo di vivere il rapporto con sé e ....continua a leggere --->

Angelo Vassallo: una sfida da raccogliere

Ricominciamo di nuovo la nostra avventura dedicando un pensiero alla ricorrenza di domani del 10° anniversario della barbara uccisione di Angelo Vassallo, Sindaco Pescatore, avvenuta il 5 settembre 2010.  Proprio perché si potesse averlo meglio presente ho cercato una sua foto nel sito della stessa Fondazione Angelo Vassallo. Per chiedere l’autorizzazione a utilizzarla ho così contattato i referenti e con mia grande meraviglia mi ha risposto Massimo, fratello di Angelo. Visto la sua ammirevole disponibilità, dopo aver ricevuto il consenso, mi sono sentito libero di chiedergli anche se gli faceva piacere leggere quanto avevo preparato così da dirmi ....continua a leggere --->