La profezia di un mondo unito (1)

Se un giorno gli uomini, ma non come singoli bensì come popoli (…) sapranno posporre loro stessi, l’idea che essi hanno della loro patria (…) e questo lo faranno per quell’amore reciproco fra gli Stati, che Dio domanda, come domanda l’amore reciproco tra i fratelli, quel giorno sarà l’inizio di una nuova era, perché quel giorno (…) sarà vivo e presente Gesù fra i popoli (…).
Sono questi i tempi (…) in cui ogni popolo deve oltrepassare il proprio confine e guardare al di là; è arrivato il momento in cui la patria altrui va amata come la propria, in cui il nostro ....continua a leggere --->