LA FRATERNITÀ (1)

Vediamo che…in Italia la politica anziché risolvere i problemi, sia diventata un problema in se stessa. Di per sé, la politica è il luogo dove i conflitti vengono risolti. Ha i mezzi per farlo e in teoria non dovrebbe mai bloccarsi perché dispone di regole e di procedure che consentono sempre di arrivare ad una decisione, ad un risultato. Invece si blocca, e noi dobbiamo chiederci perché. Forse una prima risposta può essere questa: che certamente i nostri parlamentari sono dotati di libertà, di uguaglianza, cose che vengono conferite loro dallo status. Quello che manca, se vogliamo appellarci ai valori fondamentali della politica moderna espressi dal trittico francese, è proprio la fraternità, cioè la capacità di riconoscere che essi appartengono ad una comunità nazionale e ad una comunità politica dove c’è una ragione per stare uniti, più forte di quella che divide. Questa ragione unitaria era molto chiara quando la Repubblica è stata fondata, quando la fraternità ha permesso ai combattenti di conquistarsi la libertà. (…)

Antonio M.B.

Da: Serve un risveglio collettivo

Continua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*