La fraternità ricostruisce l’insieme del disegno politico

Questa riflessione è un contributo per ripensare l’agire politico, oggi fortemente compromesso, nell’ottica della fraternità e ridare così nuovo vigore alla stessa democrazia rappresentativa.

AGIRE NELL’INTERESSE ESCLUSIVO DELLA NAZIONE (1)

Da sempre sostengo convintamente l’importanza di tenere distinti i ruoli istituzionali da quelli di capo politico e visto purtroppo come questa continua sovrapposizione è sempre più pervasiva diventa doveroso ribadire ciò ancora molto di più e questo non per dei pregiudizi verso chicchessia, occorre sempre avere il massimo rispetto verso tutti così come nei confronti di ogni forza politica, quanto piuttosto di far comprendere come sia determinante assumere la responsabilità di reagire con forza così da uscire da quell’egocentrismo che rende schiave troppe coscienze e rende “liquida” l’idea stessa della politica: è imperdonabile infatti vedere sempre più spesso premier, vice premier e ministri coinvolti attivamente in una continua campagna elettorale e ciò in quanto sottraggono ingiustamente tempo all’oneroso impegno che si sono assunti e anche perché è difficile non vedere in ciò interessi personali o di gruppo.
Se dunque non si vuole divenire conniventi non si può rimanere indifferenti davanti a questa sovrapposizione di ruoli in quanto ciò è quantomeno moralmente un gigantesco conflitto di interesse proprio perché coloro che svolgono funzioni pubbliche fondamentali, nel loro esigente esercizio, devono avere la piena consapevolezza che per il bene dell’intero Paese non posso mai venire meno a quella fondamentale imparzialità a cui hanno giurato fedeltà: “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della nazione”.

Continua…

NB) La riflessione “La fraternità ricostruisce l’insieme del disegno politico” è composta da questi 8 capitoli che verranno postati uno alla volta:

Agire nell’interesse esclusivo della nazione (1)
Un leader non divide: unisce! (2)
Non “contratti” ma progetti politici condivisi (3)
Il declino del sistema partitico (4)
1° Riforma dei partiti politici (5)
2° Riforma della legge elettorale (6)
Un impegno che ci deve mobilitare tutti (7)
Protagonisti di fraternità (8)

Al termine essa verrà allegata integralmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*