Un leader non divide: unisce! (2)

 

 

Sempre più spesso vanno emergendo leader che in realtà sono dei capi partito – cioè uomini soli al comando circondati da individui servili e accomodanti – i quali usano il partito per impossessarsi del potere e per questo sono assidui frequentatori dei social e dei salotti della tv, strumentalizzano i problemi della gente e guardano continuamente ai sondaggi per verificare il loro consenso.
Il loro comportamento perciò finisce di conseguenza per alimentare un clima fortemente divisivo come ha recentemente affermato con acutezza il novantenne ma sempre lucidissimo politologo Bartolomeo Sorge: “Il comportamento deprecabile del leader si diffonde nel corpo sociale come una sorta di cellula tumorale che si moltiplica giungendo a corrodere il costume civile, accrescendo il degrado morale della gente e allontanando sempre più i cittadini dalla politica e dalle istituzioni”.
Un leader infatti è davvero tale se dimostra un profondo senso dello Stato e del bene comune e per questo verso i componenti della propria parte politica è disponibile a mettersi in ascolto per accogliere e armonizzare la pluralità dei contributi in modo che le decisioni siano prese davvero nell’interesse di tutti. È sempre pronto a ricompone l’unità ogni volta che viene meno. Agisce in questo modo anche nei confronti di tutti gli altri interlocutori politici e istituzionali.

Continua…

NB) La riflessione “La fraternità ricostruisce l’insieme del disegno politico” è composta da questi 8 capitoli che verranno postati uno alla volta:

Agire nell’interesse esclusivo della nazione (1)
Un leader non divide: unisce! (2)                                                                                               Non “contratti” ma progetti politici condivisi (3)
Il declino del sistema partitico (4)
1° Riforma dei partiti politici (5)
2° Riforma della legge elettorale (6)
Un impegno che ci deve mobilitare tutti (7)
Protagonisti di fraternità (8)

Al termine essa verrà allegata integralmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*