Amare il prossimo (2)

Il politico dell’unità obbedisce, nel suo impegno quotidiano, alla “Regola d’oro”, presente in tutte le grandi religioni e culture, ma che spesso è soffocata proprio dai conflitti politici, etnici, economici: ama il tuo prossimo. “Prossimo” è anzitutto chi mi sta vicino. Dunque il politico ama la propria famiglia, ama il proprio lavoro, ama le persone che incontra nella sua giornata, i propri conoscenti e colleghi. Solo colui che ha imparato ad amare in tutti gli aspetti della propria vita privata può riuscire ad amare in politica, cioè nella vita pubblica. In tal modo, il politico dell’unità vive con coerenza, applicando la stessa etica dell’amore in tutti gli ambiti della propria esistenza; infatti, non è vero amore quello che si rivolge ad alcuni e si nega ad altri.

Continua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*