L’amore reciproco (8)

Infine, il politico dell’unità non si accontenta di amare da solo, ma cerca di portare anche gli altri all’amore, in modo che esso diventi reciproco: solo la risposta amorosa degli altri può confermare che il nostro è vero amore. L’obiettivo dell’amore è di amare insieme, è il fare ‘con’, e non solo ‘per. L’amore reciproco è dunque la verifica dell’efficacia della nostra politica”. È da tale reciprocità che sorgono le comunità: l’amore reciproco è la relazione politica originaria e fondante; è la vera essenza delle istituzioni e dello Stato, che, con i loro diversi apparati e funzioni, hanno il compito   di garantire la reciprocità tra tutti i soggetti politici, a partire dai cittadini.

Continua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*