Le città chiamate ad essere laboratori di fraternità

Dopo aver accennato in modo sintetico come attuare nel proprio agire l’arte di amare e contribuire così a far crescere quella politica che fiorisce dalla fraternità vissuta come paradigma politico, nei prossimi post verranno proposti alcuni spunti riguardo ad un luogo particolarmente importante dove possiamo iniziare proprio tutti a sperimentare quanto ciò sia essenziale e cioè la città, le nostre comunità civiche: dobbiamo infatti essere pienamente consapevoli che in esse facciamo tutti parte di un unico disegno e dunque che ciascuno abbiamo in mano un filo che va intrecciato con quello degli altri proprio per tessere la storia della nostra comunità. Quanto esse sono fondamentali lo testimonia questa forte affermazione di Angelo Vassallo, conosciuto come il Sindaco Pescatore: “Lo Stato siamo noi. Sono i paesi che fanno il Paese: la vera ricchezza è il luogo dove si vive. La malattia della politica è la lontananza dalla nostra comunità…”.

Al termine verrà allegato un file con tutti gli spunti proposti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*