Formare una grande comunità (2)

«Politica deriva da polis, città-stato, comunità che si amministra, come se fosse una famiglia. In essa vivo e contribuisco al suo funzionamento. Così sarà nella polis, dove i miei comportamenti produrranno o meno l’armonia piuttosto che la confusione. (…) Aderire alla politica è dunque diventare buoni cittadini. E contribuire a far diventare gli altri buoni cittadini. Come? Non solo amando le cose materiali della mia città, …ma amando le persone che vi vivono. Non solo per se stesse, ma per l’importanza che hanno nei confronti della città. (…) Tutte queste persone sono la polis. Sono un buon cittadino se amo queste persone: esse sono tutte candidate a formare una grande comunità, a patto che i loro atteggiamenti siano armoniosi. La città è come una rete, a volte ha dei buchi, a volte è proprio rotta perché manca una visione di amore, perché si pensa solo a se stessi. Se tutti scoprono la polis e fanno in modo che tutte le loro azioni aumentino l’armonia, allora questa grande rete, a poco a poco, si salda e si trasforma in un tessuto, diventa un manto, un manto azzurro. E’ questo ciò che la politica si aspetta, soprattutto da voi (nuove generazioni)».

Domenico Mangano (Dal libro “Frammenti di reciprocità”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*