Metterci il cuore per il bene proprio di tutti

A causa dell’acuirsi drammaticamente della situazione che stiamo vivendo ci è chiesto in questi giorni di rimanere in casa e ciò vale ancor più per gli over 65.
Atteniamoci quindi doverosamente e non usciamo (salvo per indispensabili necessità), anche se ciò significa rinunciare a quanto ci sta molto a cuore.
Vivere questa restrizione senza però sentirsi prigionieri ma, anzi, unire convintamente il nostro sacrificio a quello di tutti coloro che con grandissima generosità si stanno prodigando in prima linea per curare e cercare di debellare il terribile virus che si è insinuato nelle nostre vite.
Trasformiamo dunque questo difficilissimo momento in una preziosa opportunità per sperimentare che attuare fra di noi la fraternità è l’azione più rivoluzionaria per il bene proprio di tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*