Che cos’è l’unità?

Questo pensiero assume oggi un’attualità ancora molto più grande.

“Che cos’è l’unità? Si dice, e da un po’ di tempo… che l’unità è un segno dei tempi che vuol dire un’indicazione dall’alto per l’umanità di oggi (…). Ma oggi dopo quanto è avvenuto (l’attentato dell’11 settembre 2001 alle Torri Gemelle) io non posso più dire che l’unità è soltanto un segno dei tempi, essa è pure un’esigenza improrogabile che si fa strada qua e là sul nostro pianeta, incomincia a farsi strada, ma in un domani dilagherà come unica possibilità di sopravvivenza. Perché unità, nel suo significato più largo, significa fraternità, solidarietà, comunione, comunità, perciò l’unità, la fraternità, proprio ora in cui domina l’odio… è paradossalmente reclamata dovunque. Io penso: sarà appunto quel bene che si ricava dal male…? Certo che nel grande travaglio che stiamo vivendo noi lo speriamo fortemente”.

Chiara Lubich

(Castel Gandolfo, 14 ottobre 2001)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*