Purificare il cuore

«Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le cose che escono dall’uomo a renderlo impuro. (…) Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono i propositi di male: impurità, furti, omicidi, adultèri, avidità, malvagità, inganno, dissolutezza, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose cattive vengono fuori dall’interno e rendono impuro l’uomo». (Marco 7,14-23)

Queste parole ascoltate qualche giorno fa provocano una profonda riflessione la quale ci interroga e ci richiama tutti, credenti e anche chi ha altre convinzioni, a verificare un aspetto fondamentale della nostra vita: l’agire del nostro cuore proprio perché le nostre intenzioni, le nostre scelte, i nostri atteggiamenti esteriori sono la conseguenza di quanto abbiamo deciso nel cuore. Per questo dunque la battaglia centrale della nostra vita si combatte nel cuore per liberarlo dagli istinti cattivi e riempirlo d’amore. Consapevoli di ciò diventa allora molto importante riuscire a far tacere il diluvio di parole che rischia di sommergerci, soprattutto in questi giorni, e ritrovato il silenzio, come la quiete dopo la tempesta, cercare di purificare il nostro cuore così da agire davvero con libertà interiore e comportamenti sinceri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*