Evitare ogni autoreferenzialità (2)

“L’atteggiamento di apertura e dialogo aiuterà a evitare ogni autoreferenzialità, che sempre è… una tentazione quella di guardarsi allo specchio. No, è brutto questo. Soltanto per pettinarsi al mattino e niente di più! Questo evitare ogni autoreferenzialità, che non viene mai dallo spirito buono, è quello che auspichiamo…: guardarsi dal ripiegamento su sé stessi (…). L’autoreferenzialità impedisce di vedere errori e mancanze, frena il cammino, ostacola una verifica aperta dei procedimenti istituzionali e degli stili di governo. È meglio invece essere coraggiosi e affrontare con parresia e verità i problemi. L’autocelebrazione non rende un buon servizio”.
Quanto è palesemente evidente che questo è un aspetto decisivo per una costruttiva governabilità e perciò come deve essere attuato coraggiosamente da coloro che agiscono in politica, sapendo che ciò vuol dire avere la capacità di non imporsi ad ogni costo ma di fare un passo indietro ed essere disponibili a mettersi in ascolto delle ragioni gli uni degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*