L’amore che purifica

La nuova Parola di Vita proposta per il mese di Febbraio 2014, che inizia proprio oggi, prende spunto da questo versetto di Matteo «Beati i puri di cuore perché vedranno Dio» il quale fa parte delle beatitudini, uno dei brani sicuramente più conosciuti. Esso ci invita a purificare le nostre intenzioni, a liberarci da tutti quei attaccamenti che tengono prigioniero il nostro cuore e a ritrovare così la libertà interiore.

Se ci fermassimo anche solo un attimo a guardare al contesto nel quale viviamo, sempre più così incattivito, ci renderemmo subito conto di quanto essa sia quindi davvero molto provvidenziale per ridare slancio alle nostre relazioni, alla nostra stessa convivenza intessuta di fraternità. Riguardo poi all’ambito politico in questi giorni stiamo assistendo ad una rissosità inaudita fra le differenti forze politiche e questo perché si è troppo animati da sentimenti e passioni che finiscono per offuscare una visione condivisa di bene comune e per questo allora c’è urgentemente bisogno di ritrovare proprio quella semplicità di cuore che renda possibile accogliersi reciprocamente nel pieno rispetto delle diversità di ciascuno.

Certo, questo è possibile se siamo disposti ad amare, anzi ad amarci come commenta Chiara Lubich: “È l’amore che purifica, con il suo fuoco divino, le nostre intenzioni e tutto il nostro intimo, perché il “cuore” secondo la Bibbia è la sede più profonda dell’intelligenza e della volontà. Ma c’è un amore che Gesù ci comanda e che ci permette di vivere questa beatitudine. È l’amore reciproco, di chi è pronto a dare la vita per gli altri, sull’esempio di Gesù. Esso crea una corrente, uno scambio, un’atmosfera la cui nota dominante è proprio la trasparenza, la purezza, per la presenza di Dio che, solo, può creare in noi un cuore puro. (…) “L’individuo isolato è incapace di resistere a lungo alle sollecitazioni del mondo, mentre nell’amore vicendevole trova l’ambiente sano, capace di proteggere la sua purezza e tutta la sua autentica esistenza”.

Un pensiero su “L’amore che purifica

  1. Pingback: Il Passaparola » 19/02/2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*