Il volto autentico della politica

A sostegno di quanto affermato nel post precedente – riguardo all’importanza che la politica concorra davvero ad attuare la composizione armonica di unità nella diversità, di concordia nella varietà, di coesione nella complessità – ecco cosa ha detto con illuminata sapienza Papa Francesco a Cesena (1 ottobre 2017).

«La necessità… della buona politica, non di quella asservita alle ambizioni individuali o alla prepotenza di fazioni o centri di interessi. Una politica che non sia né serva né padrona, ma amica e collaboratrice; non paurosa o avventata, ma responsabile e quindi coraggiosa e prudente nello stesso tempo; che faccia crescere il coinvolgimento delle persone, la loro progressiva inclusione e partecipazione. (…) Una politica che sappia armonizzare le legittime aspirazioni dei singoli e dei gruppi tenendo il timone ben saldo sull’interesse dell’intera cittadinanza. Questo è il volto autentico della politica e la sua ragion d’essere: un servizio inestimabile al bene all’intera collettività. (…) Vi invito a considerare la nobiltà dell’agire politico in nome e a favore del popolo, che si riconosce in una storia e in valori condivisi e chiede tranquillità di vita e sviluppo ordinato».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*