Il pregiudizio

 

 

 

 

 

 

 

Il pregiudizio è una fretta…  che ci impedisce di ascoltare, ed è la fretta con cui noi, subito, immediatamente, cataloghiamo la persona che ci parla. Al punto che crediamo di sapere già dove vorrà parare col suo discorso. E così avviene che noi, invece di ascoltare, pur tacendo, parliamo a noi stessi di quella persona e ne parliamo indipendentemente da lei, come a noi pare e piace, e così non l’incontriamo, non l’accettiamo, non ci immedesimiamo in lei.

R. Bessero Belti

Da “Dialogo, dolore e… : Un confronto interdisciplinare tra persone con e senza riferimento religiosi”  A cura del Centro del dialogo con persone di convinzioni non religiose del Movimento dei Focolari, Marino 2017 (Dal blog In cammino dialogando)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*