Finalità

PERCHE’ HO DECISO DI APRIRE QUESTO BLOG?

Finalità e condizione per offrire i contributi

 Già nei primi decenni del secolo scorso, Hans Kelsen notava che “l’uguale capacità di tutti i cittadini di compiere qualsiasi funzione politica in realtà consiste nella possibilità di essere resi atti a tali funzioni”; e pertanto “l’educazione alla democrazia diviene una delle principali esigenze della democrazia stessa”. In poche parole: ‘fare politica’ (sia da parte di un rappresentante eletto ad una carica pubblica, sia da chi intenda esercitare la propria cittadinanza in modo consapevole e responsabile) è un’arte che non s’improvvisa e che richiede l’acquisizione e l’implementazione (il sostegno – la realizzazione) di specifiche competenze”.

Occorre cioè essere coscienti che senza uomini nuovi e una nuova cultura politica non si risolveranno mai del tutto i vecchi problemi di conflittualità, di corruzione, di interessi particolari a discapito del bene comune, di scarsa partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica. Sul piano pratico di volta in volta verranno quindi proposte riflessioni, approfondimenti, considerazioni… , anche riguardo all’attualità politica, il cui scopo è proprio quello di sollecitare e alimentare il dialogo cioè, appunto, favorire un proficuo scambio reciproco.

L’unica imprescindibile condizione che si richiede a tutti coloro che vogliono offrire il loro insostituibile contributo è quello di impegnarsi a vivere insieme un Patto di fraternità per l’Italia” e cioè “mettere il suo bene al di sopra di ogni interesse parziale, sia esso individuale, di gruppo, di classe e di partito” (Chiara Lubich). La fraternità non è una pacca sulla spalla ma la capacità di ascoltare ed entrare fino in fondo nel pensiero dell’altro così da comprendere e far proprio anche il suo punto di vista.

Ora è arrivato il tempo infatti di sperimentare l’importanza e l’efficacia del coinvolgimento caratterizzato dalla reciprocità proprio perchè nell’epoca della società molteplice la fraternità permette di fare della democrazia una questione di ciascuno. Questo blog ha dunque l’ardire di offrire una opportunità per realizzare una autentica condivisione, dove veramente tutte le differenze culturali e politiche possano essere vissute non come contrapposizione ma come ricchezza con la quale concorrere a determinare lo stesso, unico BENE COMUNE: quello delle nostre città e dello stesso nostro Paese.

Può essere questa proposta una scommessa vincente? Se avremo il coraggio di camminare insieme sono certissimo che potremo vivere una esperienza che ci sorprenderà!!!