L’altro siamo noi

Oggi la questione dell’“altro” e del “diverso” è diventata dirimente. Troppo spesso è percepito come l’estraneo da cui difendersi, quando non come il nemico da combattere. Si esclude così il rapporto ogni volta personale con l’altro in quanto è un “tu” che è un “io”, con la sua identità e i suoi doni. Mentre invece – ha spiegato papa Francesco ad Abu Dhabi, lo scorso anno –, l’imperativo: “Conosci te stesso” va oggi declinato con l’imperativo: “Conosci l’altro”.
Occorre invertire la marcia. Anche questo ci dice la terribile prova della pandemia. ....continua a leggere --->

Agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza

Si assiste quotidianamente ad una violenza verbale che lascia esterrefatti per l’aggressività con cui viene brutalmente calpestata la dignità delle persone e ancor più si inorridisce davanti a fatti di inaudita crudeltà compiuta sempre più spesso perfino per futili motivi o per dimostrare il proprio delirio di onnipotenza.

Tutto ciò è terribile e insopportabile per chi ama la vita e dunque per reagire a tutto ciò diventa fondamentale ritrovare quella sobrietà di linguaggio e di gesti concreti che dimostrino in modo credibile di ....continua a leggere --->

Vedere con occhi nuovi la Politica

E’ necessario vedere con occhi nuovi la politica e sperimentare che una nuova politica si può fare alla luce della fraternità, principio di vita per una città, perché ci permette di costruire rapporti nuovi tra noi tutti.
Rapporti interpersonali che sono la grande ricchezza di un percorso nuovo che abbiamo iniziato e che continua ancora oggi, pur se con alti e bassi e con più o meno entusiasmo.
Non è sempre facile relazionarsi in un gruppo così vario, fatto di adulti e giovani di varie età, ma il segreto è sostenerci a vicenda, il ....continua a leggere --->

Igino Giordani: gli onesti in politica

“Ai giornali arriva l’eco del diffuso sentimento di disistima per i partiti e per la politica. Ne sappiamo qualcosa anche noi, sentendo quello che ci dicono e leggendo quello che ci scrivono.
Pare a molti che la politica sia un’attività inferiore ed equivoca, da lasciarsi ai maneggioni: e non capiscono che se dalla politica si allontanano gli onesti, il suo campo è invaso dai disonesti: e la politica tira con sé tutta la nostra vita, da quella fisica a quella morale.
E una politica fatta da disonesti porta ai dissesti finanziari, alla ....continua a leggere --->